NO CIE

Il pomeriggio di domenica 16 giugno a Modena nei pressi della stazione viene fermata e perquisita una macchina con quattro compagni a bordo. Nonostante non venga trovato nulla di rilevante, i quattro vengono scortati in questura.

A parte un ragazzo, rilasciato perchè minorenne, gli altri vengono arrestati con l’accusa di danneggiamento, tentato incendio e lancio di materiale esplosivo, in relazione ad un saluto ai detenuti del CIE avvenuto qualche ora prima.

I militari in servizio al CIE infatti sostengono nelle loro testimonianze che, in seguito ad un lancio di “bombe carta” e “razzi” sparati da una fantomatica “pistola”, la siepe che circonda il centro aveva preso fuoco e che conseguentemente le fiamme avevano danneggiato la loro postazione di guardia e l’impianto di illuminazione esterna.

Tanto la pm che i giornali hanno poi avallato questa ricostruzione parlando di azione paramilitare, con tanto di capo che guidava il commando…

Dopo due notti nelle schifose celle della questura (letteralmente piene di sangue e merda ) in attesa della convalida dell’arresto, Sabbo, Gabri e Andre sono ora in custodia cautelare con l’obbligo di dimora dalle 18 alle 7 e non possono uscire dai loro comuni di residenza.

L’udienza del processo a loro carico è stata fissata al 23 luglio.

Questi stessi infami che stavolta hanno colpito noi sono gli stessi sbirri e gli stessi militari che ogni giorno rinchiudono, pestano e uccidono nelle questure, nelle galere e nei CIE: questo non può che far bruciare la nostra rabbia ancora più forte.

LIBERTA’ PER ANDREA, GABRIELE E SABBO!

LIBERTA’ PER TUTTI!

prossimi appuntamenti:

20/07- Piazza Pomposa, Modena

23/07- Tribunale di Modena

Per info e contatti

nocie@canaglie.net – nociemodena.noblogs.org

This entry was posted in appuntamenti, generale, notizie e aggiornamenti and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *